Il penultimo appuntamento dei Mercoledì Rosa? Una serata da ricordare

Mercoledì Rosa_news6

Grande serata ieri sera – mercoledì 16 luglio – per i Mercoledì Rosa promossi dal Tavolo Unico di Coordinamento del Commercio – composto da Comune di Reggio Emilia, Camera di Commercio, Cna, Confcommercio, Confesercenti – organizzati da Kaiti expansion nell’ambito del progetto C’entro Reggio Emilia. Migliaia di persone hanno partecipato al quinto appuntamento, il penultimo dell’edizione 2014, ritrovandosi in centro storico per una serata di svago e divertimento.

Tutti, dai più giovani ai meno giovani, hanno potuto apprezzare gli oltre 65 eventi tra spettacoli e arte di strada proposte lungo i sei itinerari dei Mercoledì Rosa e nel circuito off, ovvero le iniziative organizzate dai tantissimi esercenti che, oltre a partecipare all’apertura serale dei negozi, hanno deciso di animare vie, piazze e cortili con proposte artistiche e di intrattenimento.

Il quinto appuntamento dei Mercoledì Rosa è iniziato, come sempre in piazza Prampolini con la presentazione della serata condotta da Mauro Chianese che ha colto l’occasione per raccontare anche la realtà di Curare Onlus, nata nel 2011 a Reggio Emilia con l’obiettivo di realizzare il MIRE, acronimo di Maternità Infanzia Reggio Emilia . “L’associazione è formata da professionisti che lavorano nel Reparto di Ostetricia, Ginecologia, Pediatria, Neonatologia – ha spiegato il Dott. Sergio Amarri, Direttore Reparto Pediatria dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, socio fondatore di Curare Onlus e membro del Consiglio Direttivo – Curare Onlus ha lo scopo di raccogliere  fondi per finanziare il progetto esecutivo del nuovo edificio dell’Arcispedale Santa Maria Nuova. Il MIRE nasce per la tutela della salute della donna, della gestante, della coppia, del neonato e del bambino, in un luogo accogliente e famigliare, corredato dalle più moderne tecnologie e competenze, associate a caratteristiche che permettano le migliori modalità di cure”. Sul palco insieme ad Amarri anche Annalisa Rabitti, presidente di KLab, laboratorio diversamente creativo che si occupa di sviluppare progetti di comunicazione lavorando con le competenze inaspettate di ragazzi disabili; insieme a Curare Onlus, ha creato uno speciale salvadanaio per raccogliere fondi. “I ragazzi di KLab – ha precisato Annalisa Rabittihanno progettato un salvadanaio, un simbolo per progettare il futuro su cui è stampata la frase Sognare assieme un futuro dove ogni nuova vita è ricchezza e risorsa”.

La serata in piazza Prampolini è continuata poi con alcune ore di ottima musica in perfetto stile vintage. Sul palco infatti sono saliti i RadiodEpoca: il quartetto ha proposto sonorità dagli anni ’20 ai ’50 conducendo il pubblico sulle dolci note dello swing. Dal Trio Lescano a Boswell Sisters, Andrew Sisters, Bing Crosby, Chordettes, Quartetto Cetra, insieme al doo-wop americano, Marylin Monroe e i grandi divi del jet set dell’epoca, i RadiodEpoca hanno fatto rivivere atmosfere lontane con raffinate armonizzazioni vocali. La serata è proseguita con gli scoppiettanti Boogie Airlines, la rock and roll band più travolgente della città che ha riportato piazza Prampolini direttamente negli anni ’50. Tantissime persone hanno ballato e cantato sulle note di Bill Haley, Gene Vincent, Eddie Cochran, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry, Elvis Presley, compresi diversi gruppi di ballerini di rock e boogie woogie che in modo estemporaneo e inaspettato si sono esibiti sotto il palco.

Apprezzatissimi poi anche gli eventi del circuito off, organizzati dagli stessi esercenti del centro storico. Tra questi, un divertente live di cover anni ’80 – ’90 – 2000 in chiave ironica al Mascotte Cafè in via Ariosto; la milonga di tango argentino Tango coaCh in Piazza Casotti e la live music dei W.A.V.E. in via Farini a cura di “Quadrilatero”; senza dimenticare la musica jazz di Jazz in the Park al Catomes Tot di via Panciroli e tante altre proposte off – in tutto 35 – che hanno arricchito la programmazione del quinto Mercoledì Rosa, dimostrando grande partecipazione da parte dei commercianti.

L’ultimo appuntamento con i Mercoledì Rosa è fissato per il 23 luglio.

0

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close